Tag

SAN GIOVANNINO
Sono entrata in questa chiesa per caso. Per caso era quasi Natale.
Ad attendermi dietro l’altare una vetrata.
In basso una scritta: “Christus venit. Lux intrat.”
Piena di forza, la scritta. “Cristo viene. La luce entra“.

Due fatti, ineluttabili. 
Che la luce entri dai vetri è una evidenza, anche in una giornata buia e nevosa.
Che Cristo venga, cioè ci sia, è un’altra evidenza.
Uguale.
Altrettanto sicura, per chi ha scritto, altrettanto certa. Non ha messo congiunzioni, non ha fatto paragoni. Ha detto due cose ovvie.
Più certa, forse: l’ha messa per prima.
L’ho guardata a lungo e mi dicevo “E’ così anche per me. Me lo devo ricordare”.
Tutti i nostri preparativi buoni lasciano il tempo che trovano. Non producono nulla.
La sola certezza è che Lui viene. Perchè Gli va. Perchè è il Signore, e così Gli è piaciuto.
Grazie, piccolo mio Dio.

Nihilalieno  socio di  SamizdatOnLine

Annunci