Tag

Una delle prime cose che faccio alla mattina, quando sono in vacanza dalla scuola, è quella di indugiare un po’ più del solito, nella lettura dei vari quotidiani nazionali. Stamattina, scorrendo le pagine di Libertà, mi sono imbattuta nell’articolo “Troppo presto per un figlio. Col tempo proverà disagio» che esprimeva un giudizio sulla decisione di una ragazza che all’età di tredici anni ha deciso di portare a termine la gravidanza partorendo in questi giorni suo figlio. A parte l’enfasi con cui è stata data “la notizia”, (neanche fosse stata una catastrofe, un terremoto o una strage famigliare), ciò che mi ha colpito maggiormente è stato invece il breve inserto di cui sopra, dall’aspetto apparentemente dimesso che invece, già dal titolo lasciava intravedere un giudizio sulla vicenda, alquanto “sorprendente”; mi sono così affrettata a leggerlo.


Continua QUI.

Annunci