Il Palazzo di Sichelgaita

E siamo al sesto volume della nostra biblioteca virtuale, con un testo forse un po’ datato, ma ancora valido per molti aspetti: La nascita dell’Europa, di Christopher Dawson, qui nell’edizione italiana del 1969, tradotta nientemeno che da Cesare Pavese.
Oggi non è forse molto conosciuto, questo storico inglese nato nel 1889 e morto nel 1970, ma fu conteso dalle due sponde dell’Atlantico: prima insegnò Storia della civiltà e Filosofia della religione nelle università di Exeter, Liverpool, Edimburgo e Dublino, e poi, dopo la Seconda Guerra Mondiale passò all’americana Harvard University.
Fu dunque soprattutto uno storico e filosofo delle religioni, anzi, nel suo L’età degli dèi del 1928 sottolineò la loro importanza fondamentale all’interno delle civiltà. In questo saggio in particolare, Dawson si concentra soprattutto sul complesso passaggio dall’Antichità al Medioevo, mettendo in evidenza il ruolo del cristianesimo come amalgama, come ponte fra la cultura latina e quella germanica.
Buona lettura!

View original post

Annunci