Berlicche

“Forza, tira quella rete! E smettila di guardare lontano.”

“Non ci riesco. L’orizzonte oggi è una linea color dell’acciaio, e le nuvole vi corrono sopra come uccelli di rapina. Il bianco ventre molliccio del pesce mi nausea. Cosa c’è là fuori?”

“Niente. Non possiamo saperlo. Quindi non ha senso domandarselo.”

“Ma potrebbero esserci isole. Terre diverse da queste. Altri uomini, città…”

“E questo cosa importa a noi? Non abbiamo modo di conoscere tutte queste cose. Tu pensi forse di riuscire a sapere tutto quello che c’è da sapere?”

“No, certo, però…”

“Quindi perché ti preoccupi di quello che non conosci? Su quello che c’è al di là di quell’orizzonte noi non sappiamo niente. E’ ignoto. Anche se ci fossero le città che tu dici, questo non cambierebbe le cose. Oltre a quelle ci sarebbero altri paesi, così lontani che non riusciremmo a raggiungerli neanche viaggiando tutta la nostra vita. Non…

View original post 454 altre parole

Annunci