Berlicche

Uno dei tratti caratteristici delle città europee è la presenza di campanili. Non c’è praticamente cittadina, paese, borgo per quanto piccolo che non ne abbia almeno uno, svettante sopra i tetti.
Ma quel è lo scopo del campanile? Lo dice il nome: portare le campane. L’uso di campane per segnare il tempo, nel mondo cristiano, è attestato fin dal VI secolo. Ai monaci, la cui giornata era scandita da ritmi ben precisi, interessava molto che il trascorrere delle ore fosse ben stabilito. Per non contare il loro utilizzo nello segnalare emergenze, lutti, gioie o semplicemente l’ora delle preghiere.

A partire dal tardo medioevo si affianca alle campane un altro strumento estremamente utile: l’orologio. Se ci sono testimonianze che risalgono all’XI secolo di orologi meccanici alimentati ad acqua, ad esempio in Cina e in alcuni paesi arabi, nessuna di queste imprese ingegneristiche lascia nei paesi d’origine impatti duraturi. Gli scritti…

View original post 222 altre parole

Annunci